Rosato e WeGo: grande successo a Roma per l’evento con ActionAid

Grande successo per la presentazione ufficiale della collaborazione tra Rosato e l’organizzazione internazionale indipendente ActionAid, per il progetto We GO! (Women Economic-independence & Growth Opportunity) contro la violenza sulle donne, avvenuta ieri nella Boutique in Via del Babuino a Roma.
L’appuntamento è stato l’occasione per un brindisi speciale con quanti, in vista del Natale, hanno deciso di essere presenti per testimoniare il loro impegno contro un problema ancora molto diffuso: secondo l’Agenzia dell’Unione europea per i diritti fondamentali, una donna su quattro subisce violenza fisica e/o sessuale da parte del proprio partner. A supporto di questa importante iniziativa, Rosato ha realizzato un orologio Limited Edition in acciaio ed oro rosa, zirconi e cinturino in pelle, fatto a mano in Italia, contraddistinto dal logo del progetto e realizzato in tiratura limitata di 500 pezzi numerati. Sul retro della cassa è incisa la frase: “It is time to stop”, un invito ed una speranza al cambiamento. Parte del ricavato dalla vendita dell’orologio, disponibile nelle boutiques monomarca e nelle migliori gioiellerie, sarà devoluto al progetto.
Moltissimi gli invitati e le celebrities che hanno presenziato all’evento, tra i tanti, l’ex centravanti della Nazionale Marco Delvecchio, l’allenatore Marco Tardelli, le attrici Eliana Miglio e Daniela Virgilio, la scrittrice Lidia Ravera, la chef Cristina Bowerman, i giornalisti Enrico Varriale, Annalisa Manduca, Anna Scalfati e Piercarlo Presutti.
Tutti i presenti hanno ricevuto in regalo l’esclusivo charm Rosato limited edition a forma di nastro in argento 925‰.
Un impegno importante che testimonia ancora una volta il forte legame tra il brand e il mondo delle donne, un’alleanza speciale che ha avuto inizio con la Fondazione Umberto Veronesi per la lotta contro il tumore al seno e che oggi si unisce ad ActionAid per sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema molto attuale e delicato che Rosato non poteva esimersi dall’affrontare.